Credito d’imposta

Consorzio formazione e lavoro in Brianza

Il  “Piano nazionale Impresa 4.0” comprende una serie di misure concrete per tutte le aziende che intendono cogliere le opportunità legate alla quarta rivoluzione industriale. Cofelb offre assistenza su due misure di particolare rilievo:

 

 

 

 

Credito di Imposta per ricerca e sviluppo

Riguarda le tutte le imprese, indipendentemente dalla loro forma giuridica, dal settore economico in cui operano, dal regime contabile adottato, possono usufruire di un credito di imposta del 50% della spesa sostenuta per gli investimenti in attività di Ricerca e Sviluppo. Per ottenere il credito occorre seguire un iter molto semplice.

Documentazione Ricerca e svilupp

Fasi

  • Individuare dai bilanci eventuali costi sostenuti nel triennio 2012-14 al fine di determinare la media e poter calcolare l’incrementale, si tratta di dati necessari;
  • Individuare eventuali attuali investimenti che potrebbero andare in credito;
  • Rendicontare e certificare i costi effettivamente sostenuti per lo svolgimento delle attività progettuali;
  • Predisporre la documentazione tecnica (Relazione del Ricercatore del Dipartimento di ricerca incaricato) e fiscale a garanzia della corretta fruizione del beneficio, secondo norme e principi contabili vigenti.

I vantaggi che ne derivano sono indubbi, specialmente per un’azienda che poteva non aver messo in conto questa possibilità reale. Ne elenchiamo alcuni:

Vantaggi

  • Il Contratto di ricerca con il Centro permette di beneficiare del credito, che verrà quindi rimborsato in misura del 50%;
  • Un’ulteriore garanzia è fornita da un Ente di Certificazione, che attesta che la metodologia di lavoro adottata nell’attività di Ricerca e Sviluppo è in linea con quanto prescritto alla legge;
  • Il Centro Ricerche coniuga la cultura accademica con quella d’impresa, promuovendo e valorizzando progetti di ricerca e sviluppo e favorendo le relazioni virtuose fra università, istituzioni, produttori e professionisti.

 

 

 

Credito d’imposta per formazione 4.0

Diverse sono le attività finalizzate all’acquisizione o al consolidamento di competenze tecnologiche da parte del personale dipendente dell’impresa; in quanto rilevanti per la realizzazione del processo di trasformazione tecnologica e digitale previste dal “Piano nazionale Impresa 4.0” sono ammissibili nel percorso di accesso al credito d’imposta.

Documentazione Formazione 4.0 

 

Attività

Costituiscono in particolare attività ammissibili al credito d’imposta tutte le attività di formazione concernenti le seguenti tecnologie innovative coinvolte nella digital transformation:

  • big data e analisi dei dati;
  • cloud e fog computing;
  • cyber security;
  • simulazione e sistemi cyber-fisici; e) prototipazione rapida;
  • sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (RV) e realtà aumentata (RA);
  •  robotica avanzata e collaborativa;
  • interfaccia uomo macchina;
  • manifattura additiva (o stampa tridimensionale);
  • internet delle cose e delle macchine;
  • integrazione digitale dei processi aziendali.